Regionali 2020. Intervista a Carla Castagna, candidata con la lista De Luca Presidente in Provincia di Salerno

 Regionali 2020. Intervista a Carla Castagna, candidata con la lista De Luca Presidente in Provincia di Salerno

ll 20 e 21 Settembre, in Campania, si terranno le elezioni per eleggere il nuovo Consiglio regionale. In contemporanea si svolgeranno le elezioni per rinnovare i Consigli comunali di città e paesi nelle cinque province campane.

Oggi incontriamo Carla Castagna, candidata alla carica di consigliere regionale con la lista De Luca Presidente, in provincia di Salerno.

Ciao Carla, prima di tutto grazie per aver trovato il tempo per questa intervista.
Io partirei dalle origini.

Come, quando e perchè nasce il tuo impegno in politica?

Ho iniziato a coltivare la passione per la politica già da piccola, cogliendola dalla mia famiglia, fino a diventare la mia materia di studio.
Man mano mi sono interessata sempre più alla cosa pubblica, al mio territorio, arrivando a comprendere le sue numerose esigenze e l’impegno che richiede.
Col tempo il mio pensiero è cambiato e, soprattutto, maturato: il confronto per me è stato fondamentale, fonte di crescita e apprendimento; è dallo stesso che si scoprono i disagi e le problematiche del singolo e ne scaturiscono le proposte, le idee e le soluzioni.

Quali sono state le cariche e i ruoli che hai ricoperto finora?

Sono partita fin dalle scuole secondarie come rappresentante di classe, come intermediario di idee comuni tra tutti gli studenti, proseguendo con la frequentazione di associazioni studentesche all’università.
Ho partecipato alle attività dell’associazione culturale di libera informazione ‘Vojito’, con ragazzi provenienti da più zone del Cilento.
Da quattro anni faccio parte dell’associazione benefica Lions Club International, della quale sono stata presidente durante l’ultimo anno, impegnata nel sociale, sia economicamente che anche attraverso le competenze personali dei singoli membri, un aiuto più necessario di quello economico.
Avventura di grande importanza è stata la candidatura alle elezioni comunali nel 2017, che mi ha dato la spinta per continuare a proseguire il cammino difficile della politica.
Terminata da poco è l’esperienza come presidente del Forum dei Giovani di Capaccio Paestum che, con l’aiuto di altri ragazzi, abbiamo ricreato con un nuovo statuto e presentato nel 2017.
Grazie all’associazione politico-culturale di cui sono membro, ‘Eterìa’, ho avuto la possibilità di partecipare alle elezioni regionali: una candidatura di gruppo, di tredici ragazzi, che si impegnano attivamente sul territorio e che hanno scelto me come voce rappresentante.

Quali sono i traguardi raggiunti di cui sei più orgogliosa?

Con il Forum dei Giovani abbiamo vinto il bando della Regione Campania ‘Giovani in comune’: proponendo un progetto, preparato in piena autonomia, impiegando solo il nostro impegno e tempo, siamo riusciti ad ottenere la somma di €10.000 riuscendo a dare la possibilità a 60 giovani capaccesi di accedere gratuitamente ad un corso di Europrogettazione, il cui costo tendenzialmente varia dai €500-2000.

Quali sono i tuoi obiettivi e le tue speranze per la competizione elettorale del 20 e 21 Settembre?

Con questa candidatura voglio lasciare un segno, quello dei giovani presenti sul territorio, nonché obiettivo della già citata associazione Eterìa.
Dobbiamo dimostrare la forza delle idee nuove, di una politica mossa dall’amore per la propria regione, per le generazioni presenti e per quelle che verranno.
Credo fortemente in tutto ciò, così come credo fortemente nella possibilità di realizzare i progetti presentati, seppur estremamente ambiziosi ma fondamentali per la crescita del territorio.
La competizione è alta, ma non supera la volontà di far sentire la propria voce.

Quale può essere il contributo in termini di idee e di valori, in questa tornata elettorale, tuo e della lista civica De Luca Presidente?

La mia campagna punta sull’inclusione, l’ambiente, l’occupazione e lo sport.
Guardo verso una Campania attenta al singolo e soprattutto ai più deboli, che punti all’abbattimento delle barriere di ogni tipo, attraverso strutture moderne e servizi ottimizzati.
Una Campania ‘green’ ed ecosostenibile, che tuteli l’ambiente valorizzandolo e curandolo.
Una Campania attenta alle giovani generazioni, capace di creare una rete di contatto diretto tra imprenditori e lavoratori, mostrando ogni singola opportunità sul territorio regionale, mettendo un punto alla corsa fuori regione.
Una Campania, con cittadelle sportive, strutture potenziate e rinnovate, che favorisca l’attività sportiva per tutte le fasce d’età, garantendo la formazione personale ed il benessere psicofisico; prendiamo come esempio ciò che è stato fatto per le Universiadi, in quanto le strutture e attrezzature derivate dagli investimenti per l’evento sono state utilizzati anche successivamente.

Quali saranno i primi provvedimenti che porterai avanti se eletta consigliere?

Mi prenderò cura della categoria a noi più vicina, quindi il primo punto sarà l’occupazione giovanile: per coloro che vorrebbero affacciarsi al mondo del lavoro, vedo la necessità di creare dei corsi professionalizzanti, mirati a formare delle figure d’eccellenza; per coloro che vorrebbero continuare gli studi, dare la possibilità di frequentare un tirocinio ad hoc, affinché possano ottenere una preparazione completa affrontando così con maggiore sicurezza e competenza l’ingresso nel mondo del lavoro.

Buon lavoro e in bocca al lupo, Carla