Regionali 2020. Intervista ad Elisabetta Graziano, candidata con Campania Libera in Irpinia

 Regionali 2020. Intervista ad Elisabetta Graziano, candidata con Campania Libera in Irpinia

Il 20 e 21 Settembre, in Campania, si terranno le elezioni per eleggere il nuovo Consiglio regionale. In contemporanea si svolgeranno le elezioni per rinnovare i Consigli comunali di città e paesi nelle cinque province campane.

Oggi incontriamo Elisabetta Graziano, candidata alla carica di consigliere regionale con la lista Campania Libera, in provincia di Avellino.

Ciao Elisabetta, prima di tutto grazie per aver trovato il tempo per questa intervista.
Io partirei dalle origini.

Come, quando e perchè nasce il tuo impegno in politica?

Molte sono le cose che ho cambiato nel mio percorso di vita post pandemia, credo che con il cambiamento climatico che avanza ci sia bisogno di promuovere un modelli e stili di vita diversi. Un modello sostenibile e supportato dalle tecnologie contemporanee che si sposano bene con le risorse e ricchezze naturali che abbiamo in questo territorio. Per poter però offrire un’alternativa, tanti sono i punti su cui lavorare, da qui la spinta ad attivarsi in prima persona per migliorare la vivibilità di questi luoghi – in linea con il mio slogan Elettorale Parti, Torna, #Resta.

Quali sono state le cariche e i ruoli che hai ricoperto finora?

Questa è la mia prima candidatura, seguo però attivamente il dibattito sul femminismo intersezionale e sull’ambiente. Il mio incontro più vicino alle logiche delle politiche locali è stato in Africa, dove sono andata tre volte per seguire un progetto per un cliente, che opera sul territorio come onlus supportati da vari enti e gruppi politici locali i quali svolgono tantissime attività per cercare di valorizzare il territorio e supportare le comunità locali (come ad esempio il Girl Club dove le donne e le bambine imparano i loro diritti fondamentali). Sicuramente è stata un’esperienza formativa osservare e confrontarmi con questa realtà.

Quali sono i traguardi raggiunti di cui sei più orgogliosa?

Aver avuto il coraggio mesi fa di comprendere che è una priorità vivere una vita più consapevole, coerente con i propri valori etici può impattare in maniera positiva su quanto ti circonda.

Quali sono i tuoi obiettivi e le tue speranze per la competizione elettorale del 20 e 21 Settembre?

Il mio obiettivo era proporre e promuovere tematiche e piani calati nel contemporaneo utili a migliorare la vivibilità della Provincia, eletta o meno, resterà un discorso aperto da portare avanti.

Quale può essere il contributo in termini di idee e di valori, in questa tornata elettorale, tuo e di Campania Libera?

Ci siamo proposti come una lista di Non-Politici con idee da condividere ed è esattamente questo il contributo alla campagna elettorale, aver dato priorità ad una visione pragmatica.

Quali saranno i primi provvedimenti che porterai avanti se eletta consigliere?

Sono tanti i punti che abbracciano le tematiche della sostenibilità e del digitale, te ne cito qualcuno tra quelli secondo me prioritari
– Spingere sulla digitalizzazione di tutto il territorio, garantendo che tutte le zone siano servite dalla copertura di rete mobile e dalla fibra ottica, spingerei per l’investimento sulla formazione digitale su tutti i segmenti della società.
– Spingerei per rendere la Campania prima tappa per gli smart worker per stimolare l’economia e la socialità
– Candiderei l’irpinia come 𝗣𝗿𝗼𝘃𝗶𝗻𝗰𝗶𝗮 𝗱𝗲𝗹𝗹’𝗜𝗖𝗧 𝗮𝗹𝗹’𝗶𝗻𝘁𝗲𝗿𝗻𝗼 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗮 𝗥𝗲𝗴𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗖𝗮𝗺𝗽𝗮𝗻𝗶𝗮 e proporrei la realizzazione di un Data Center, una dei luoghi possibili dove realizzarlo potrebbe essere Ex base Nato di Montevergine. Ci sarebbero dei vantaggi per tutta la comunità Montana, che avrebbe attrezzatura con la migliore offerta digitale, si migliorerebbe la mobilità pubblica, si amplificherebbe del Marketing Territoriale dai concetti di Green su Green, sicurezza su sicurezza, connettività sia fisica che virtuale.

Buon lavoro e in bocca al lupo, Elisabetta